Itinerari:
Prato storica

Avete a vostra disposizione qualche ora, potete utilizzarla così

Centro Storico

Avete a vostra disposizione qualche ora, potete utilizzarla così

L’itinerario parte dal Duomo di Prato (dedicato a S. Stefano) mirabile esempio di architettura romanico-gotica, ornato da splendidi affreschi (Paolo Uccello, Filippo Lippi, Agnolo Gaddi.

Dal Duomo l’itinerario prosegue verso Piazza del Comune e Palazzo pretorio sede dell’omonimo museo che ospita una pregevole collezione con opere di Filippo e Filippino Lippi. Proseguendo su via Ricasoli in direzione della piazza di San Francesco troverete la Biblioteca Roncioniana costruita a metà Settecento grazie ad un lascito testamentario di Marco Roncioni.

Entrando nella piazza si può ammirare la Chiesa conventuale di San Francesco costruita a cavallo fra il XIII-XIV secolo. All’interno della chiesa, sul pavimento, prima di salire i gradini che portano all’altar maggiore c’è la lastra tombale di Francesco Datini.

Costeggiando il fianco sinistro della Chiesa di San Francesco si arriva in Piazza Santa Maria delle Carceri recentemente riprogettata, dove sorgono due dei principali monumenti del centro cittadino, il Castello dell’Imperatore e la Basilica di Santa Maria delle Carceri.

Proseguendo verso Piazza San Marco da Viale Piave lungo la strada del Cassero si può vedere la struttura che dà il nome alla via. Il Cassero medievale, camminamento fortificato su due livelli, che metteva in comunicazione diretta le mura in prossimità della porta Fiorentina con l’interno del Castello.