Nuova Prato:
Cultura in movimento

Lo spazio culturale nel cuore del Macrolotto 0

chì-na

[chì-na] È un'associazione culturale fondata nel 2014 da Cosimo Balestri (architetto), Emanuele Barili (architetto), Luca Ficini (fotografo), Alberto (architetto e food designer) e Guido Gramigni (storico dell'arte).
[chì-na] nasce dalla volontà di fare qualcosa di concreto e di visibile, di divenire agenti attivi di un'idea di meraviglia, di creare una piattaforma in cui condividere e sviluppare le nostre passioni e i nostri progetti. Abbiamo scelto come sede un capannone industriale abbandonato nel Macrolotto 0, la chinatown pratese. Lo scopo di [chì-na] È quello di studiare e approfondire tematiche legate alla cultura, in quella che è la sua accezione più ampia, promuovendole in modo creativo e multidisciplinare.

Durante i primi due anni di attività [chì-na] si è confrontata con progetti di diversa natura: la ristrutturazione di una porzione di un complesso industriale, l'organizzazione di numerosi eventi privati, la progettazione e realizzazione di Piazza dell'Immaginario (Prato, 2015), la curatela e l'allestimento di due mostre di progetti di architettura sul Macrolotto 0, in collaborazione con l'Università degli Studi di Firenze (UNIFI) e l'Università degli Studi di Ferrara (UNIFE), la collaborazione con il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci in occasione dell'evento TU35 (Prato, 2015), e l'organizzazione di eventi in occasione della celebrazione del capodanno cinese a Prato.

Di recente [chì-na] ha ospitato un simposio internazionale e un workshop entrambi parte dell’edizione 2016 della Triennale di Architettura di Oslo, “After belonging” e collaborato alla realizzazione del progetto TAI - Tuscan Art Industry di SC17.

Per saperne di più:
facebook.com/associazioneculturalechina

Potrebbe interessarti anche:

macrolotte creative district

Macrolotto Creative District Un progetto di innovazione urbana, culturale e sociale per un nuovo distretto creativo

Vai alla Pagina