Prato innovativa :
In cantiere

Macrolotto Creative Discrict

Innovazione urbana, culturale e sociale per creare un nuovo distretto creativo

Trasformare il patrimonio edilizio esistente, inserire nuove funzioni di qualità, creare spazi per il tempo libero e per attività all’aria aperta. È così che uno dei quartieri più delicati della città, il Macrolotto Zero, si appresta a vivere una vera rivoluzione. Lo storico distretto produttivo pratese, collocato in una zona molto prossima al centro storico, ha perso negli anni la sua connotazione industriale a cui si è sostituita una più casuale concentrazione di funzioni. Basti pensare che negli oltre quarantatre ettari su cui si estende, il Macrolotto Zero non conta nessuna area pubblica. L’intervento vuole essere un volano per innescare iniziative, anche private, di riqualificazione. Il progetto prevede la creazione di una Medialibrary con annesso Coworking, la realizzazione del primo Mercato Coperto della città e la realizzazione di una piazza, un vero playground attrezzato anche per fare sport all’aria aperta. I cantieri della Medialibrary e del Mercato Coperto sono in già corso. La realizzazione degli interventi prevede un investimento di oltre otto milioni di euro, finanziati principalmente con fondi europei. Il progetto del Creative District si è infatti classificato al primo posto in una graduatoria regionale finalizzata a finanziare progetti di rigenerazione urbana.

 


Il progetto prevede la creazione di una Medialibrary con annesso Coworking, la realizzazione del primo Mercato Coperto della città e la realizzazione di una piazza, un vero playground attrezzato anche per fare sport all’aria aperta. I cantieri della Medialibrary e del Mercato Coperto sono in già corso. La realizzazione degli interventi prevede un investimento di oltre otto milioni di euro, finanziati principalmente con fondi europei. Il progetto del Creative District si è infatti classificato al primo posto in una graduatoria regionale finalizzata a finanziare progetti di rigenerazione urbana.


Per saperne di più: