Nuova Prato:
Produttivi e creativi

I Laboratori del business sul tessile e abbigliamento per liberare energie creative

TCBL - TEXTILE & CLOTHING BUSINESS LABS

TCBL - Textile & Clothing Business Labs

I Laboratori del business sul tessile e abbigliamento per liberare energie creative

Il TCBL (Textile & Clothing Business Labs) è un progetto, parzialmente finanziato dalla Commissione Europea, della durata di 4 anni, avviato il 1° luglio 2015 che si concluderà il 30 giugno 2019. È gestito dal Comune di Prato in qualità di capofila di un gruppo di lavoro composto da 15 partner provenienti da 8 Stati Europei. L’obiettivo primario del progetto è quello di riportare in Europa, entro il 2025, il 5% della capacità produttiva dell’industria del tessile e dell’abbigliamento. Il progetto fa leva sulle opportunità offerte dalle tecnologie, le nuove energie creative, e innovazione nei modelli organizzativi per contrastare le difficoltà dell’industria tessile e per orientare le scelte dei consumatori verso i nuovi orizzonti della sostenibilità etica e ambientale fortemente voluti dalle imprese.

Dato che le dimensioni ridotte delle imprese nel settore tessile e abbigliamento hanno imposto un progetto di filiera condiviso e aggregante, i Textile & Clothing Business Labs può colmare questo divario con l’introduzione di “laboratori di business” dove le imprese possono sperimentare le innovazioni a costi contenuti. I laboratori di business sono 3: Design Lab, per permettere a professionisti, studenti di moda o semplici interessati di esplorare novità nella progettazione di tessuti e vestiti.

TCBL-Textile & Clothing Business Labs prato
TCBL-Textile & Clothing Business Labs prato

Making Lab, per cambiare il modo di produrre con l’introduzione del taglio laser, delle stampanti 3D e di altre innovazioni al servizio delle sartorie tradizionali. Place Lab, per raggiungere i cittadini o i possibili laboratori collettivi attraverso internet e l’attivazione di produzioni on demand. Nel progetto sono coinvolte molte aziende del settore tessile, di varie dimensioni e di fasi differenziate, a cui verranno offerti servizi interattivi di conoscenza e apprendimento e servizi personalizzati di supporto ai nuovi modelli di business (formazione, logistica, ecc.). Da questo processo creativo il progetto ha l’obiettivo di coinvolgere direttamente 90 laboratori, 240 imprese manifatturiere, 35 imprese di servizi e 15 Start-up.