Prato innovativa :
Gli spazi rinnovati

PIAZZA GIOVANNI CIARDI

La Piazza costituisce un nodo viario strategico per l’accessibilità al centro cittadino, ospita il PIN - Polo Universitario “Città di Prato” nella sede storica della scuola professionale per Tecnici e Periti del distretto Tessile Pratese, ed è sede del capolinea di numerosi autobus, anche in ambito extraurbano. Il progetto ha previsto un generale riordino degli elementi costitutivi della piazza. È stato rafforzato il percorso pedonale sul lato est che consente un efficace collegamento fra la stazione del Serraglio e l’area di sosta in Piazza del Mercato Nuovo e permette di connettere in sicurezza l’anello della pista ciclabile di viale Galilei con la stazione ferroviaria e il centro storico.

Per quanto concerne l’impianto planimetrico della Piazza non ci sono state trasformazioni nella forma ma soltanto nell’organizzazione del luogo, conservando gli elementi costitutivi originari per i quali si è prefigurato un redesign attualizzato ad eccezione della vecchia fontana che è stata sostituita con l’opera d’arte contemporanea “L'anello mancante alla catena che non c'è 1989-2018", sempre con funzione di fontana, realizzata dall’artista Marco Bagnoli.

foto ivan d'alì

Dato che le alberature esistenti risultavano pesantemente compromesse a causa della tempesta di vento del 5 Marzo 2015, si è ritenuto opportuno provvedere ad un complessivo reimpianto ubicando le nuove piante all’interno dell’area a verde anziché sul bordo del marciapiede come in precedenza, per consentirgli adeguate condizioni di sviluppo e di crescita. Tale scelta è stata oggetto di un ampio confronto con la cittadinanza. Infine, la pavimentazione pedonale della piazza nell’area non a verde è stata realizzata in cemento architettonico, quindi più fruibile e pulita di quella vecchia in ghiaietto.