Luoghi di Prato:
Musei

Palazzo della memoria, dell’identità e della cultura della città di Prato

Palazzo Datini

Palazzo Datini Prato

Palazzo della memoria, dell’identità e della cultura della città di Prato

Casa Datini rappresenta, a Prato, l’esempio più illustre di palazzo mercantile medievale, posto vicino alla sede del Comune e per questo destinato dal proprietario, il famoso “Mercante di Prato”, ad assolvere a un ruolo pubblico, come quello di ospitare nel 1409 e 1410 il re di Napoli Luigi II d’Angiò. Un Palazzo nel quale Francesco di Marco Datini aveva investito, oltre a ingenti risorse economiche, forti proiezioni simboliche ed emotive, trasformando un intero isolato cittadino in un segno pubblico della propria personalità pensato per durare attraverso i secoli, impresso nel cuore stesso della città che gli aveva dato le origini e dalla quale era partito per costruire, attraverso tutta l’Europa, la sua straordinaria fortuna.

A partire dal 2009, i locali al piano terra del Palazzo sono stati trasformati in sede museale, dedicata alla storia del proprietario, della sua casa e dell’ente assistenziale, il “Ceppo dei poveri di Francesco di Marco”, che il mercante aveva fondato e a cui aveva voluto lasciare tutti i suoi beni.

Nelle sale affrescate del piano terra è possibile non solo ammirare la splendida abitazione e le opere d’arte che l’arricchiscono, ma anche ripercorrere la personalità del mercante, i suoi rapporti con la moglie Margherita, le sue attività economiche, la storia dell’edificazione del palazzo e quella dei Ceppi che, a partire dal 1410, vi hanno sede.

Attraverso il ricco apparato iconografico e didascalico presente nelle sale, in italiano e inglese, la selezione di lettere originali (tra le quali una particolarmente suggestiva di Margherita), i dipinti e gli affreschi delle pareti, è possibile conoscere da vicino la vita e l’attività imprenditoriale del mercante che, partendo da Prato, si irradiava a Firenze e a Pisa, per giungere a Genova, e prolungarsi verso Avignone per arrivare in Spagna con le filiali di Barcellona, Valencia e Maiorca.

Museo Datini Prato
Casa Datini Prato

Oltre alla parte museale, Palazzo Datini ospita prestigiose istituzioni scientifiche come l’Archivio di Stato dove è custodito il patrimonio documentario della sua attività, l’Istituto internazione di storia economica, l’Istituto di studi storici postali e l’Associazione Case della Memoria, configurandosi come il “Palazzo della memoria, dell’identità e della cultura” della città di Prato.