Nuova Prato:
Rigenerazioni urbane

Il restyling degli spazi pubblici

I nuovi spazi pubblici

In una città contemporanea la crescita della qualità della vita pubblica, la possibilità di creare reti sociali,e di attivare processi di integrazione tra le varie anime che la compongono hanno bisogno per realizzarsi di luoghi di incontro e di spazi pubblici pensati e realizzati in modo coerente con le necessità della vita urbana.

Anche in alcune zone di Prato, gli edifici si sono sviluppati in modo non armonico e spesso lo spazio pubblico è stato considerato semplicemente un "non edificato", uno spazio libero fra gli edifici, da utilizzare magari come parcheggio, sottovalutandone la forza nel contesto urbano.
Questi luoghi hanno bisogno di una riprogettazione complessiva mentre in altri casi sono sufficienti semplici interventi per migliorare il contesto architettonico e le potenzialità commerciali della zona, in una visione d’insieme organica e funzionale.


Il programma "100 Piazze" ha l'obiettivo di ridisegnare gli spazi pubblici, dare loro una nuova identità, aumentare la qualità dell’abitare e la vivibilità dei quartieri, valorizzare punti di Prato oggi sotto utilizzati e creare nuove possibilità di aggregazione, sia in Centro storico che nelle frazioni, con interventi di riqualificazione, restauro, eliminazione delle barriere architettoniche.

Questo è già avvenuto in piazza Duomo, piazza Cardinale Niccolò, piazza Ciardi, piazzale Landini davanti alla biblioteca Lazzerini, piazza Mercatale, piazza Olmi a Cafaggio, piazza Bianchini a Iolo e piazza Borsi a Narnali